Luftbrucke Live

Purtroppo non ho fisicamente sottomano, nel momento in cui questo sito va online, tutte le registrazioni disponibili.
Questa playlist rappresenta in ogni caso un buon compendio dell’esperienza “Luftbrucke live” considerando soprattutto che il tutto è stato catturato in condizioni, quasi sempre, “di fortuna”.



I brani arrivano dalla serie di concerti “electro-unplugged” del 2005 e dai concerti di “Rock Targato Italia” del 2006.

Before I close my eyes

Registrato originariamente nell’autunno del 2002, questo brano rappresenta il “Big Bang” del progetto Luftbrucke.
Questa registrazione live è forse l’istantanea più rappresentativa della joint-venture con gli “Zona 40″… schiamazzi di sottofondo compresi :-)
[sc_embed_player fileurl="http://www.luftbrucke.com/wp-content/live/LUFTBRUCKE_with_Zona40_-Before_I_Close---Live.mp3"]

RADIO

Non son mancate nemmeno le ospitate radiofoniche.
Questa è “Moist Virginia” in versione “intima” ai microfoni di Radio Gamma 5.

Moist Virginia (Acoustic version)

[sc_embed_player fileurl="http://www.luftbrucke.com/wp-content/live_low_slow_mp3/LUFTBRUCKE-Moist_Virginia-RadioGamma5.mp3"]

LIVE, LOW & SLOW

Nella tarda primavera del 2005 scattò l’ingaggio per una serie di concerti “tranquilli”.
Pronti via a riarrangiare tutti i brani in chiave electro-unplugged, creando una scaletta battezzata “Live, Low & Slow”.
La setlist, oltre a brani Luftbrucke, prevedeva una abbondante iniezione di cover, eccone un paio d’esempi.

Love will tear us apart – Joy Division cover

electrounplugged cover
[sc_embed_player fileurl="http://www.luftbrucke.com/wp-content/live_low_slow_mp3/LUFTBRUCKE-Love_wil_tear_us_apart--LiveElectrounplugged.mp3"]

Trouble – Coldplay cover

electrounplugged cover
[sc_embed_player fileurl="http://www.luftbrucke.com/wp-content/live_low_slow_mp3/LUFTBRUCKE-Trouble--LiveElectrounplugged.mp3"]

RARITIES

Niente, di nuovo (demo acustico)

[sc_embed_player fileurl="http://www.luftbrucke.com/wp-content/Luft_Best_of/Luftbrucke_-_niente_di_nuovo-(acustic_demo).mp3"]
featuring: Paolo Pinton (chitarra)